PASTE DI CREMA BRUCIATA

PASTE DI CREMA BRUCIATA

un dolce squisito da provare subito! More »

FOCACCINE FRITTE AL LARDO PROFUMATO

FOCACCINE FRITTE AL LARDO PROFUMATO

Fantastica idea per un antipasto o un aperitivo! More »

 

COLOMBA CASALINGA FARCITA

Difficoltà: ****
Preparazione: 1 ora e 30m
Cottura: 35 minuti
[collapse id=”collapse_27″]
[citem title=”INGREDIENTI per 8 persone” id=”citem_74″ parent=”collapse_27″]

250 g di latte
80 g di gelatina di pesche
70 g di zucchero
50 g di zucchero in granella
30 g di burro
3 uova
½ limone
Farina bianca
Cointreau o Marsala secco
Sale
Ciliegina candita

Per la pasta:
150 g di zucchero
100 g di farina
50 g di fecola di patate
3 uova
1 bustina di vanillina
Burro e farina per lo stampo

 


[/citem]
[citem title=”PREPARAZIONE” id=”citem_17″ parent=”collapse_27″]

[collapse id=”collapse_99″]
[citem title=”preparazione” id=”citem_96″ parent=”collapse_99″]
Imburrare e infarinare uno stampo a forma di colomba, della capacità di circa 2 litri.

Preparare la pasta: In una ciotola montare le tre uova intere con lo zucchero, la vanillina ed un pizzico di sale. Quando si otterrà un composto soffice e ben gonfio incorporare la farina e la fecola fatta cadere a pioggia da un setaccino. Versare nello stampo, scuotendolo sul piano del tavolo affinché l’impasto si sistemi uniformemente. Cospargerlo in superficie con lo zucchero in granella e metterlo nel forno preriscaldato a 180° per circa 35 minuti.

Preparare la crema: Mettere in un casseruola un uovo intero e due tuorli, lo zucchero, il burro fuso e tiepido, 20 g di farina, la scorza grattugiata di mezzo limone e un pizzico di sale. Sbattere con la frusta bene fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Mettere la casseruola sul fuoco e versando a filo il latte freddo,  sempre mescolando, portare la crema ad ebollizione. Poi toglierla dal fuoco e lasciarla raffreddare, mescolando spesso per non fare formare in superficie la pellicina.

Una volta terminata la cottura della colomba, toglierla dal forno e sformarla. Una volta fredda, tagliarla trasversalmente in tre parti e irrorare la pasta di base con una miscela composta da un bicchierino di Cointreau e uno di Marsala mescolati insieme. Poi farcirla con la crema. Completare il dolce con l’ultimo strato di pasta, che è quello cosparso di granella, pressandolo leggermente e spalmandolo sul bordo con l’eventuale crema che fuoriesce.

Far sciogliere sul fuoco moderato la gelatina e spennellare con essa la superficie della colomba, affondando al centro della testa la ciliegina. Collocarla in un piatto e in attesa di servirla, metterla in frigorifero.

 

[/citem]
[/collapse]

 

 

[collapse id=”collapse_100″]
[citem title=”I consigli di zia Giannina” id=”citem_56″ parent=”collapse_100″]
Si può eventualmente preparare fin dal giorno prima del pranzo in quanto si conserva molto bene in frigorifero. Inoltre, anziché una singola colomba si possono fare delle colombine individuali usando dei piccoli stampini .
[/citem]
[/collapse]

PASTIERA NAPOLETANA

Difficoltà: ****
Preparazione: 60 minuti
Cottura: 60 minuti

[collapse id=”collapse_7″]
[citem title=”INGREDIENTI” id=”citem_13″ parent=”collapse_7″]
Per il ripieno:

600 g di ricotta di pecora
600 g di grano cotto
550 g di zucchero
2 fiale di acqua di fiori d’arancio
6 uova
2 bustine di vanillina
200 g di canditi misti
400 ml di latte
300g di burro
1 bicchierino di limoncello
1 cucchiaio di cannella in polvere

Per la pasta frolla:
600 g di farina
300 g di zucchero
300 g di burro
6 tuorli d’uovo
Sale


[/citem]
[citem title=”PREPARAZIONE” id=”citem_70″ parent=”collapse_7″]
Pasta frolla:
Formare una fontana con la farina e mettere nel centro lo zucchero, il burro a pezzetti e ammorbidito, un pizzico di sale e un tuorlo. Impastare unendo mano a mano i tuorli, uno alla volta fino che non si assorbono completamente nell’impasto. Continuare a impastare  fino a che l’impasto non diventa liscio e omogeneo.

Formare una palla con la pasta frolla e metterla a riposare per almeno 30 minuti in frigorifero, coperta con pellicola trasparente.

Ripieno:
Far cuocere il grano nel latte a fuoco basso, aggiungendo 30 g di burro e un cucchiaino di zucchero. Quando il composto diventa cremoso, spegnere il fuoco e far raffreddare.

Amalgamare bene la ricotta, prima passata al setaccio, con lo zucchero. Aggiungere, mescolando, i sei tuorli d’uovo, uno per volta. Tenere le chiare da parte e montarle a neve per dopo.  Unire l’acqua di fiori d’arancio, la cannella, la vanillina, il liquore e infine i canditi a pezzetti.

Proseguire aggiungendo tutto il grano ormai freddo  e gli albumi montati a neve. Mescolare fino a rendere l’impasto cremoso e omogeneo.

Riprendere la frolla dal frigo e dividerla mettendone da parte un terzo. Stendere la parte più grande con il mattarello ad un’altezza di circa mezzo centimetro cercando di formare un disco regolare.

Imburrare una teglia da forno circolare da 28 cm e rivestirla con il disco di pasta frolla togliendo i bordi che dovessero eccedere. La teglia deve essere alta almeno 5/6 cm.

Formare  delle listarelle con la pasta rimasta larghe circa 2 cm. Versare il contenuto di ricotta e grano nella teglia rivestita di pasta frolla e livellare con la lama di un coltello. Lasciare circa 1 cm tra il bordo e il ripieno. Incrociare sulla superficie le striscioline di pasta mantenendo una distanza di 3 cm l’una dall’altra.

Cuocere la pastiera in forno preriscaldato a 180° per circa 1 ora. Se la pastiera si dovesse gonfiare durante la cottura, non preoccuparsi: si sgonfierà durante il raffreddamento.

Prima di servire spolverare lo zucchero a velo.


[/citem]
[/collapse]

ASPARAGI AL FORMAGGIO

Difficoltà: ****
Preparazione: 1 ora e 30 minuti
Cottura: 20 minuti

[collapse id=”collapse_72″]
[citem title=”

INGREDIENTI per 4 persone

” id=”citem_96″ parent=”collapse_72″]
1 kg  ½  di asparagi
250 g di fontina valdostana
100 g di burro
100 g di salsa di pomodoro
sale


[/citem]
[citem title=”PREPARAZIONE” id=”citem_59″ parent=”collapse_72″]

Mettere sul fuoco una pentola con un po’ d’acqua salata. Pareggiare gli asparagi alla base per averli tutti della stessa altezza, poi raschiarli sul gambo, lavarli e legarli in un unico mazzo.

Immergerli nell’acqua appena bolle. L’acqua dovrà coprire solo ¾ cm di gambo affinché la parte commestibile degli asparagi si cuocia col vapore.

Quando saranno teneri, estrarli, togliere lo spago e disporli  sopra un telo perché si asciughino e si intiepidiscano.

Tagliare il formaggio a fettine larghe e sottili e in ognuna avvolgere 5/6 asparagi tagliando prima la parte del gambo.

Imburrare una pirofila e sistemarvi i mazzetti di asparagi distanziandoli leggermente tra loro. Su ognuno versare un cucchiaino di salsa di pomodoro e il burro. Poi infornare nel forno preriscaldato a 180° per 20 minuti, irrorando di tanto in tanto con il burro che si depositerà sul fondo della pirofila.

 

[/citem]
[/collapse]