Tag Archives: primi piatti

RAVIOLI AI FUNGHI CANTARELLI

ravioli cantarelli

Difficoltà: ***
Preparazione: 1 ora
cottura: 15 minuti

[collapse id=”collapse_33″]
[citem title=”INGREDIENTI per 6 persone” id=”citem_29″ parent=”collapse_33″]
500 gr di pasta per ravioli RICETTA CLICK
500 gr di funghi cantarelli (gallinacci o finferli)
50 gr di scalogno
30 gr di burro
1 cucchiaio di olio d’oliva
50 gr di panna liquida fresca
1 cucchiaio di basilico
1 cucchiaio di aneto
1 cucchiaio di erba cipollina
1 cucchiaio di cerfoglio
1 cucchiaio di prezzemolo
sale e pepe
[/citem]
[citem title=”PREPARAZIONE” id=”citem_18″ parent=”collapse_33″]
Ripieno:
Tagliate grossolanamente i funghi. Fare soffriggere in una padella lo scalogno col burro e l’olio,
poi aggiungete i cantarelli. Fate cuocere a fuoco alto finchè l’acqua lasciata dai funghi sia evaporata.
Togliete dal fuoco e tirate finemente questo preparato con l’erba cipollina.

Stendete sul piano di lavro uno strato di pasta. Disponetevi a intervalli regolari mucchietti di ripieno e
inumidite leggermente la superficie della sfoglia rimasta libera. Coprite con un secondo velo di pasta e
incollatela con le dita inumidite, premendo tra ciascun raviolo. Tagliateli con la rotellina dentellata.

Mentre li fate cuocere in acqua salata per non più di 4/5 minuti, scaldate la panna con le altre erbe.
Versatela sui ravioli e cospargeteli di parmigiano grattuggiato o pecorino. Servire immediatamente.
[/citem]
[citem title=”I CONSIGLI DI ZIA GIANNINA” id=”citem_35″ parent=”collapse_33″]
Se non fate cuocere subito i ravioli, copriteli bene affinché non si secchino. Non metterli in frigorifero
perché potrebbero inumidirsi.

A questo ripieno si possono aggiungere degli scampi cotti e tritati.


[/citem]
[/collapse]

 

Ravioli di zucca mantovani

Difficoltà: ***
Preparazione: 120 minuti
Cottura: 10 minuti

[collapse id=”collapse_38″]
[citem title=”INGREDIENTI” id=”citem_76″ parent=”collapse_38″]
400 gr. di farina 00
4 uova
600 gr. di zucca non pulita o 400 gr. di zucca pulita
100 gr. di grana o parmigiano grattugiato
40 gr. di amaretti
Pane grattugiato q.b.
Noce moscata q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
40 gr. di burro
6-8 foglie di salvia
[/citem]
[citem title=”PREPARAZIONE” id=”citem_63″ parent=”collapse_38″]
Lavate e tagliate a fette la zucca, levando i semi e i filamenti.
Disponete i pezzi ottenuti in una pirofila, coprite con carta da forno o stagnola,
e infornate a 200°C per 25-30 minuti. Quando sarà morbida, toglietela e fatela raffreddare.

Intanto procedete con la preparazione della pasta. Prendete la farina e disponetela a vulcano, i
n modo da inserire le uova nel “cratere”. Aggiungete un pizzico di sale e amalgamate il tutto,
aiutandovi con un po’ d’acqua se necessario. Lavorate la pasta fino a renderla una palla omogenea.
Stendetela utilizzando un mattarello, in modo da ottenere una sfoglia sottile. Create i vostri ravioli
con uno stampo rotondo o utilizzando un bicchiere.

Quando la zucca si sarà raffreddata, eliminate la buccia e mettete la parte utilizzabile in una terrina,
dove la ridurrete in poltiglia. Con un mixer amalgamate il grana, gli amaretti, il sale,
il pepe e la noce moscata. Unite il trito alla zucca e amalgamate bene il tutto. Se vi sembra che il
composto sia troppo molle, potrete aggiustarlo con un po’ di pane grattugiato.

Riempite i vostri ravioli e piegateli a mezzaluna. Fateli cuocere in acqua salata per una decina di minuti.
In un padellino fate scaldare il burro insieme alle foglie di salvia. Scolate i ravioli e conditeli.
[/citem]
[citem title=”I CONSIGLI DI ZIA GIANNINA” id=”citem_84″ parent=”collapse_38″]
Per chiudere meglio i ravioli potete utilizzare una pennellata d’acqua come collante lungo i bordi e poi
schiacciarli leggermente con la punta di una forchetta. Cercate di evitare che rimanga dell’aria all’interno,
premendo la pasta intorno al ripieno. La cottura della zucca dipende spesso dal tipo scelto, perciò,
prima di levarla dal forno, assicuratevi con un coltello che sia effettivamente morbida.
[/citem]
[/collapse]